Un buon matrimonio


Per descrivere un buon matrimonio serve notare che esistono quattro tipi di amore:
  1. L'amore infantile "Amo me"
  2. Lo stadio successivo: "Amo il me in te. Ti amo perché sei mio fratello, mia madre, mio padre, mia sorella, il mio cane, il me in te
  3. L'amore adolescente: "Ti amo perché mi piace il tuo modo di ballare, mi piace la tua bellezza, mi piace la tua intelligenza"
  4. L'amore adulto: "Voglio amarti e aver cura di te, perché voglio vederti felice, perché posso trovare la mia felicità solo nella tua. Più sarai felice, più lo sarò io. Troverò la mia felicità nella tua. Mi piaceranno i tuoi svaghi e i tuoi interessi intellettuali. Mi piacerà la tua passione per il ballo"
Dunque, l'amore maturo è la capacità di provare piacere per il piacere che prova l'altra persona. Qualcosa che opera a doppio senso. Molto spesso la felicità nel matrimonio è dovuta al fatto di dare al coniuge il privilegio di gioire degli speciali, peculiari piaceri che si hanno. Di gioire perché l'altro è felice. (Milton H. Erickson, 1959)

Commenti

Post popolari in questo blog

Fotografia e cittadinanza consapevole: la formazione come base di una corretta interpretazione e fruizione delle immagini

Disimpegno Morale - Albert Bandura

Teoria e pratica della Terapia della Gestalt 1/18 Esercizi per sentire la realtà